Amibici al Cosmobike Show

Con Cosmobike Show, Verona per quattro giorni è diventata la capitale Italiana della bicicletta e della mobilità urbana.
Io e un gruppetto di Amibici non potevamo mancare!
Quattro padiglioni dedicati all’immenso e iperspecializzato mondo della bici: biciclette di tutti i tipi (corsa, MTB, turismo, pieghevoli, elettriche etc.), abbigliamento, alimentazione, accessori, servizi, cicloturismo, associazioni e testate giornalistiche.
Sempre presenti con stand da favola i grandi marchi del mercato del ciclismo: Bianchi, Wilier Triestina, Brompton, Campagnolo, Shimano e moltissimi altri grandi nomi.

Se l’anno scorso il tormentone ad ogni angolo erano le bici a scatto fisso, quest’anno i due trend principali sono le e-bike e le gravel bike.
Le prime, sono sempre più evolute nel design (batterie sempre più piccole e addirittura invisibili per alcuni marchi) e nelle prestazioni. Sono il futuro perché sono la soluzione per chi non ha le condizioni di forma, ha distanze impegnative o esigenze di lavoro che rendono difficili gli spostamenti a pedali. Per come la vedo io, una bici in più è un auto in meno… viva quindi le bici a pedalata assistita se possono rappresentare una svolta nella mobilità nuova.
Le gravel bike invece sono la bici del futuro per esigenze sportive, di cicloturismo ma anche di commuting perché sono ideali anche nelle strade insidiose delle nostre città, con pavé, buche e binari del tram.
Sono bici che hanno il meglio di tutto: un design da bici da corsa, telai leggeri ma robusti, forcella rigida e spesso piega curva, ruote tipo trekking, quindi tassellate ma non larghe come quelle da mountain bike, e freni a disco per un’affidabilità di frenata senza pari. Sono ideali per un cicloturismo più impegnativo, per affrontare grandi distanze.
Sono il futuro e i segnali ci sono tutti… Ogni grande marchio ha infatti proposto la sua: Bianchi, Colnago, De Rosa, per citarne alcuni, e ovviamente Wilier Triestina.
Innamorata come sono della casa alabardata, Wilier Triestina, mi sciolgo davanti alla riedizione della Superleggera Ramata o dei nuovi sfavillanti modelli da corsa, ma punto gli occhi sulla nuova Montegrappa Disc.

L’anno scorso avevo visitato Expo Bici di Padova e ne ero rimasta decisamente impressionata, e anche Cosmobike Show di Verona non è stata da meno.
Mi chiedo però se questa guerra tra le due fiere, ancora oggi in corso e non risolta, che si tengono nella stessa regione a distanza di una sola settimana l’una dall’altra, non abbia penalizzato più che altro i piccoli espositori. I grandi marchi infatti possono permettersi di pagare giganteschi stand in entrambe le fiere mentre le piccole aziende devono necessariamente fare una scelta.
Spero che per il prossimo anno Padova e Verona possano trovare un accordo.

Ma Cosmobike non è solo Show! In vista della settimana della mobilità Europea, è anche Cosmo Bike Mobility e sceglie di andare oltre il concetto di esposizioni, imponendosi come il Salone del ciclismo urbano e presentando, grazie all’esperienza e alla collaborazione di Bikenomist, un ricchissimo calendario di seminari e tavole rotonde sui temi della mobilità nuova, ciclabilità e intermodalità.
Tra i tanti nomi importanti che sono intervenuti cito solo comw esempio Graziano Delrio Ministro delle infrastrutture e dei trasporti, e Giulietta Pagliaccio, presidente FIAB.
Le idee ci sono… Ora è il turno dell’Italia passare ai fatti e cito sempre Bikeitalia per approfondimenti.

Nel padiglione dedicato al Cicloturismo, presenti ovviamente FIAB, Girolibero e altri tour operator.
C’era anche la cara Chiara Meriani a raccontare le novità di Bikeways.
Non mancavano poi le più importanti testate di magazine on-line come il già citato Bikeitalia, Bicilive e BC gli amici della bicicletta e Viagginbici. E proprio quest’ultima ha organizzato la prima edizione del Italian Green Road Award, gli Oscar del cicloturismo nazionale, ed è l’Umbria ad aggiudicarsi il premio per il percorso ciclabile più suggestivo d’Italia: 102 chilometri che collegano Assisi, Spoleto e Norcia.

Ho anche conosciuto i simpaticissimi ragazzi di Napoli bike festival e non ho potuto fare a meno di comprare un sacco di gadget carini nel loro nel loro stand. Divertente incontro anche con Eugenio di Bologna che combatte insieme a Sara la battaglia per una vera ed efficace intermodalità. Dopo il successo ottenuto grazie alla petizione di Sara, hanno aperto Bici + Treno su Facebook dove è possibile scambiare con altri membri del gruppo idee ed esperienze. In occasione della fiera Eugenio si è reinventato uomo sandwich attirando così la mia attenzione e quella di tanti altri verso il gruppo.

Al termine di questa lunga e bella giornata in fiera, e dopo tanto parlare di bici, è giunto finalmente il momento di pedalare!
Salto in sella ad una bici di Girolibero e insieme a Chiara Meriani mi unisco al simpatico “aperibici” organizzato da FIAB e Viagginbici. In un festoso e numeroso corteo pedalante, ci spostiamo dalla fiera al centro storico di Verona dove possiamo rilassarci con chiacchiere tra ciclisti e brindare ad una futura e migliore mobilità.

Insieme a Chiara Meriani di Bikeways

#cosmobike #cosmobikeshow #verona #casybike #theladybike #bikeways #bikeblogger #bike #bikeways

A photo posted by Casybike (@alex_casybike) on

Anche Napoli pedala 🙂

#cosmobike #cosmobikeshow #verona #casybike #napolibikefestival #napolipedala

A photo posted by Casybike (@alex_casybike) on

Con Eugenio, l’uomo sandwich dell’intermodalità

#cosmobike #cosmobikeshow #verona #intermodalità #bici #treno

A photo posted by Casybike (@alex_casybike) on

Da rifarsi gli occhi…

#lovemywilier #wilier #wiliertriestina #cosmobikeshow

A photo posted by Casybike (@alex_casybike) on

La ramata

#cosmobikeshow #verona #wiliertriestina #wilier #lovemywilier #ramata

A photo posted by Casybike (@alex_casybike) on

Tutti in sella per l’Aperibici

A Verona si torna bambini

La sfavillante Blade
https://instagram.com/p/7iM5B6SJBn/?taken-by=alex_casybike

Precedente HELP ME! #ilgustodiviaggiare su Instagram Successivo Settimana Europea della Mobilità e Bike to Work Day

2 thoughts on “Amibici al Cosmobike Show

  1. Good day! Would you mind if I share your blog with
    my facebook group? There’s a lot of folks that I think would
    really appreciate your content. Please let me know. Thanks

    • casybike il said:

      Hello! Of course you can share it with your friends, I’m very pleased! Thank you! 😉
      Have a nice day

I commenti sono chiusi.