Da Krimml a Salisburgo, la ciclabile dei Tauri

La ciclabile dei Tauri (Tauernradweg) è un percorso che unisce Austria e Germania, si snoda tra i boschi del Parco dei Tauri lungo la valle del fiume Salzach, racchiusa tra le omonime alpi. Pedaliamo in Austria per 163 km da Krimml fino a Salisburgo, città del sale da cui prende il nome e città natale di Mozart. Volendo si può anche percorrerla interamente fino a Passau in Germania per un totale di 309 km.
Questa ciclopista segue il corso naturale del fiume ed è quindi in leggera discesa, si passa da 1074 m a 400 m di dislivello, pur presentandosi in un piacevole saliscendi con qualche strappetto più impegnativo ogni tanto.

Girolibero, noto tour operator specializzato in viaggi in bicicletta, da anni propone nel suo vastissimo catalogo anche questo apprezzato itinerario, e io ho avuto la mia prima occasione di lavorare come tour leader per questa bellissima azienda in supporto alla tour leader M., con un gruppo molto numeroso di simpaticissimi pedalatori di tutte le gambe e tutte le età.
Un itinerario bellissimo immerso nella natura, un nuovo paese da scoprire, un’esperienza di lavoro entusiasmante ma soprattutto tantissime fantastiche persone incontrate in questo viaggio.
Un tour che è stato un successo per i clienti che sono stati sempre bene e felici, e per noi che siamo riuscite a fare funzionare tutto ma che soprattutto abbiamo avuto la fortuna dalla nostra parte, 6 giorni di sole e cielo terso, nessuno si è mai fatto male o è caduto, e nessuno ha mai forato!
Un altro viaggio in bici nel cuore…

1° giorno: arrivo a Krimml
Dopo 13 ore in ballo tra metropolitane, 4 treni e bus… finalmente arrivo a Krimml! Missione compiuta! Certo in auto questa volta sarebbe stato più semplice, ma per una sola persona anti economico e anti ecologico!
Conosco la mia collega e il fantastico gruppo di compagni di pedale.

IMG_6280

2° giorno: Krimml – Uttendorf (43 km)
Una buona colazione e si parte! Come prima cosa a Krimml non si può non visitare le cascate Krimmlerfalle, le più alte d’Europa da cui nasce il fiume Salzach. Dopo questo facile trekking di un paio d’ore, inforchiamo le nostre bici e cominciamo la nostra avventura, pedalando lungo il Salzach, storicamente via commerciale del sale verso l’incantevole Salisburgo. Raggiungiamo Uttendorf e dopo esserci sistemati nella nostra pensioncina, ci rilassiamo nel vicino lago.

3° giorno: Uttendorf – Taxenbach (52 km)
Da Uttendorf pedaliamo ai piedi del Grossglockner, la montagna più alta dell’Austria. Raggiungiamo Zell am See per l’ora di pranzo dove ci si può rilassare, godersi un pranzo al sacco nei prati a bordo lago e rinfrescarsi con un bagnetto. Raggiungiamo Taxenbach nel pomeriggio e lasciamo le nostre bici per un trekking facile per visitare le gole del Kitzlochklamm.

4° giorno: Taxenbach – Werfen (46 km)
Una lunga discesa… e infine una salita un po’ più tostina, con punte massime del 16%, per allontanarci per un po’ dal fiume e atterrare in un nuovo paesaggio fatto di verdi pascoli e fattorie. Le casette austriache sono tutte in legno, di forme regolari, con balconi ricchi di surfinie di colori ipersaturi. Ricordano le casette dei lego… Visitiamo le gole Liechtensteinklamm per pranzo, ci godiamo un buon caffè italiano a Bischofshofen e nel tardo pomeriggio raggiungiamo la nostra destinazione per la notte Werfen. Si avvista da lontano la sua imponente fortezza Hohenwerfen che domina il piccolo e caratteristico borgo che pare disegnato sulle sponde del Salzach e incorniciato da gigantesche Alpi.

5°giorno: Werfen – Elsbethen (40 km)
Dopo aver visitato la fortezza di Hohenwerfen con il suo museo delle armi lo spettacolo di falconeria, saltiamo in sella verso Hallein. Qualcuno visita le miniere di salgemma e qualcuno rimane ad Hallein per una pausa rilassante e un po’ di shopping.
Io rimango con il secondo gruppetto, e trovo un fenomenale negozio di bici in centro. Dovevo venire in Austria per regalarmi un bellissimo cappellino vintage Campagnolo Giro d’Italia!
Riprendiamo la ciclabile, sempre costeggiando il fiume, e arriviamo alla nostra caratteristica gasthof immersa nel verde a Elsbethen.

6° giorno: visitiamo Salisburgo
Una giornata in sella alla scoperta Salisburgo, città natale di Mozart. Una piacevole pedalata ci porta al castello di Ellbrunn con i suoi divertenti giochi d’acqua.
L’ultima cena insieme e poi una pedalata notturna per tornare alla gasthof.


7° giorno: si parte
Arriva il momento di salutare i nuovi compagni di pedale… grazie a tutti… buon viaggio e a presto!

foto di gruppo

Precedente E tu, dove vai in vacanza in bici? Successivo Trieste, una perla tra mare e carso

2 thoughts on “Da Krimml a Salisburgo, la ciclabile dei Tauri

  1. claudio il said:

    Sei cresciuta molto in quest’ultimo anno e hai raggiunto importanti traguardi che potrebbero essere anche punti di partenza, visto che sei una ragazza giovane e con tanta voglia di vivere, pedalare, esplorare.
    Non dev’essere stato facile essere Leader con un gruppo così numeroso, anche se le tappe erano relativamente brevi.
    Brava Alessandra
    To be continued ….

    • casybike il said:

      Grazie Claudio… se ho potuto fare questa esperienza così importante lo devo soprattutto a te… Me lo hai insegnato tu come si fa la guida e i tuoi consigli mi sono stati utili anche questa volta 🙂

I commenti sono chiusi.