Come scegliere una vacanza in bici

Con i primi caldi si inizia seriamente a pensare alle vacanze.
Se per caso quest’anno non avete voglia di passare ore in autostrada per raggiungere la casa al mare come ogni anno e rimanerci inchiodati o qualche villaggio dove passare il tempo tra una sessione di acqua gym e una di risveglio muscolare… perché non provare un nuovo modo di viaggiare, più slow ed eco sostenibile, che vi consentirà di staccare completamente dal lavoro, di vedere posti che in macchina non potreste mai raggiungere, ammirare panorami sorprendenti o emozionarsi per un fiore… perché non provare una vacanza in bicicletta?

Cicloturisti fai da te
Per i più esperti, o i più avventurosi, la soluzione più bella è prendere e partire, organizzare autonomamente il viaggio, con la fedele bici attrezzata con borse laterali e via. Questi non avranno bisogno di tanti consigli, segnalo per chi non lo conoscesse il servizio Albergabici della FIAB che propone strutture ricettive che offrono servizi a favore dei ciclisti.
Il magazine Viagginbici offre molti spunti e ispirazione, preziosi consigli per decidere la vostra meta e Bike Italia ha una rubrica dove si possono mettere annunci per cercare compagni di pedale.

Cicloturisti in buone mani
Molte persone quando sentono i racconti degli amici dei loro ciclo viaggi rimangono affascinate, ma anche se attratte dall’idea di prendere e partire per un viaggio completamente on the road spesso hanno paura di non farcela, di avere una bici troppo pesante a causa delle sacche laterali, di non riuscire a trovare un posto per mangiare o dormire, di affrontare percorsi non conosciuti e magari faticosi, di avere problemi meccanici.
Nessuna paura! Esistono moltissimi tour operator specializzati con una vasta offerta di pacchetti completi di servizi ideali per chi è alla prima esperienza, vuole viaggiare in gruppo e fare nuove amicizie, oppure viaggia da solo o in famiglia e desidera un po’ di assistenza,

Le formule di viaggio
Ci sono dei viaggi con guida per gruppi, adatti per chi parte solo (o con amici o in coppia) e ha voglia di fare nuove amicizie e pedalare in allegria.
Condividerete momenti magici e tornerete a casa con qualche buona amicizia in più!
I viaggi per famiglia hanno itinerari appositamente studiati per fare pedalare anche i più piccoli. I viaggi liberi non hanno guida: pedalerete da soli o con i vostri compagni di viaggio, e vengono forniti servizi e road book (mappe e indicazioni per le tappe).

Pernottamento
Ci sono tour a margherita , il pernottamento è in un unico albergo e da qui ogni giorno si parte fare dei percorsi nuovi.
Nei tour itineranti invece, ogni notte si dorme in un nuovo albergo quindi la tappa è il viaggio stesso per raggiungere la meta dove trascorrere la serata e la notte.
I tour con bici e barca sono quelli che mi piacciono di più, perché uniscono l’avventura del viaggio itinerante con la comodità della propria casetta galleggiante che ti raggiunge e ti aspetta al termine della tappa. Dopo una bella doccia si cena in barca, al tramonto e cullati dal mare.

Percorsi e servizi
Gli itinerari sono testati in precedenza e divisi in livelli di difficoltà.
Il chilometraggio è comunque ridotto, con tappe dai 40 ai 60 km al giorno circa, e nel caso dei gruppi la guida setta un’andatura sostenibile per tutte le gambe. La bici viene fornita nel tour, compresa di assistenza tecnica.
Nel caso dei tour itineranti, non dovrete preoccuparvi dei bagagli. Dimenticate le borse laterali, perché grazie al servizio di trasporto bagaglio troverete la vostra valigia nel nuovo albergo a fine tappa.

Ci sono moltissime offerte, le destinazioni sono veramente varie. Ce n’è per tutti i gusti, per tutte le gambe e per tutte le tasche: da una tranquilla pedalata lungo il Danubio, ad una vacanza in bici a Cuba. Ecco per voi una selezione dei tour operator che conosco maggiormente.
Date un’occhiata, sicuramente troverete il viaggio giusto per voi e non saprete resistere dal provare!
E una volta che avrete scoperto il viaggio in bici, non potrete concepire altro tipo di vacanza…

Se siete soci FIAB ovviamente conoscete biciviaggi

Girolibero è il tour operator più conosciuto con un catalogo vastissimo di vacanze in bicicletta con oltre 200 itinerari in Europa e nel mondo.
Convenzione sconto soci FIAB 10%.
Viaggi Top:
Bici e barca nel golfo del Quarnaro che ho fatto lo scorso anno per unire pedalate, grandi mangiate di pesce, e bagni corroboranti, nelle splendide isole istriane.
Isole Baleari bici e barca, Mallorca, Ibiza e Formentera
E poi Vietnam, Cuba e moltissimi altri.

Zeppelin propone alcuni dei viaggi in bici in gruppo dei fratelli e compagni di ufficio di Girolibero e un catalogo vasto di vacanze attive e consapevoli in varie formule, trekking, vela, viaggiamondo etc.
Convenzione sconto soci FIAB 10%.

Jonas promuove da oltre 25 anni vacanze a basso impatto ambientale: vacanze in bicicletta, barca a vela, caicco, catamarano, trekking, sci di fondo, ciaspole etc. con proposte per single, coppie, gruppi di amici e famiglie.
Convenzione sconto soci FIAB 10%.
Viaggi Top:
Slovenia e Croazia: Ljubiana e Zagabria

Due Ruote nel Vento
Convenzione sconto soci FIAB da verificare
Viaggi Top:
Messico in bicicletta

Simonetta Bike Tours
Convenzione sconto soci FIAB da verificare
Viaggi Top:
Slovenia il lago di Bled

Verde Natura
Convenzione sconto soci FIAB da verificare
Viaggi Top:
Francia la costa del granito rosa

Inoltre ci sono anche:

Bikeways per noleggiare una buona bici e percorrere magici itinerari in autonomia, oppure se volete provare la Parenzana.

Linktours propone tour in Italia, per esempio da Venezia a Ferrara.

Sloways propone tour in Italia, per esempio propone diversi tour lungo la Via Francigena.

Viaggiareinbici tra le tante proposte, l’imperdibile Eroica lungo le strade dei grandi campioni del ciclismo.

Ce ne sono molti altri con proposte molto interessanti…
Fun Active specializzato per vacanze in bici per famiglie e sportivi lungo le ciclabili in Austria e in Europa.
Ichnusabike specializzato in vacanze in bicicletta in Sardegna.
Bicinvaligia
Mondobici

Vi ho convinto?

Non resta che prenotare!!!

Gennaio 2014, pedalando in Andalusia
Gennaio 2014, pedalando in Andalusia
Pranzo in spiaggia, playa de Patacona. 21 gradi all'ombra.
Pranzo in spiaggia, playa de Patacona. 21 gradi all’ombra.
Agosto 2014, pedalando per le isole del Quarnero, Croazia
Agosto 2014, pedalando per le isole del Quarnero, Croazia
Agosto 2014, "Alex Wilier Triestina" con Grazia "Campagnolo" risultate positive al doping da Nutella
Agosto 2014, “Alex Wilier Triestina” con Grazia “Campagnolo” risultate positive al doping da Nutella
Precedente Ciclo viaggio ad Amsterdam: le tre B - Bici Barca Birra! Giorni 4 e 5 Successivo Amibici, Parco delle Groane e un saltino al Cyclopride