Lille, bici veggosa?

Mi trovo a Lille per lavoro e dopo ore e ore chiusa in una sala di (super interessante) formazione, in questi due giorni ho cercato di approfittare di un paio di ore di pausa e di riposo dalla pioggia per scoprire la città.
Un po’ come ho fatto con Barcellona e Madrid, voglio fare la turista e camminare con il naso all’insù. Lille è di una bellezza disarmante. Sento qualcosa che vibra mentre ammiro i suoi palazzi di mattoni, con quelle finestre di tutti i colori. Non ho mai visto una città così carina e, nella sua storicità, incredibilmente giovane e moderna.
Mi faccio la domanda: ma sarà anche bici veggosa?!

Bici… o meglio, Vélo
Mais ouis!
Una città ciclabilissima!!! Piste ciclabili ovunque e, se non ci sono, le strade a senso unico hanno il tanto dibattuto senso unico eccetto bici ( contromano direbbe qualcuno, ma è diverso). V’Lille, un bike sharing che conta più di 120.000 mezzi.
Sara la vicinanza di Roubaix , con la sua mitica gara, e delle altre classiche del nord… sarà che a Lille c’è la sede di Decathlon e del suo più grande negozio specializzato Btwin Village… insomma, Lille è veramente ciclista!
Bravo!!!

Veggie Lille?
Pas encore… trop
Parlando con delle colleghe francesi oggi ho capito finalmente la differenza:
Vegetarienne: non mangia la carne ma mangia il pesce (pescetariano)
Vegetalienne: non mangia né carne né pesce (= latto ovo vegetariano)
Vegane: equivalente del vegano
Per complicare ulteriormente la questione, c’è l’opzione part time! L’equivalente della tendenza inglese (reducetarian).

Ebbene, a Lille è piuttosto quest’ultima la situazione perché in effetti non ci sono ristoranti vegetariani e vegani specializzati e tra mille brasserie e fois gras… come destreggiarsi? Per fortuna, il dubbio mi era venuto, ho trovato un blog super sympa: Veggie Lille. Grazie a questo blog tanto carino, e ai suoi consigli via Facebook, ho trovato due posticini non totalmente veggie ma con buon opzioni di verdura, frutta e altre cose che andavano bene per me.
Ho provato Zango nella Vieux Lille, un ristorante un po’ sudamericano con un menu costituito da tapas e altre cosine sfiziose. Staff super gentile e sorridente. Poi ho provato Gorilla, vicino all’Opera, con le sue diverse formule di insalate su misura. Molto sano e genuino.

Per la prossima visita magari ne proverò altri…
Lille è comunque una città molto carina che merita una visita… magari sue due ruote!

Alex

2 thoughts on “Lille, bici veggosa?

  1. Chiara il said:

    Sono capitata su questo bel blog cercando informazioni sulla Spillina, che adotterò a breve, e sorpresa sorpresa, l’autrice è anche veggie, come me!
    Davvero complimenti, anche per l’umanità che traspare nei post!

    • casybike il said:

      Ciao! Che bello! Adotti anche tu una spillina? Ottime scelte di vita veg+bici!