Il triangolo dei Navigli, da Milano a Morimondo con FIAB Milano Ciclobby

Ci sono tanti buoni motivi per iscriversi a FIAB Milano Ciclobby, come per esempio l’assicurazione RC o la possibilità di partecipare alle gite e vacanze… e fare la tessera dell’associazione significa soprattutto unirsi a chi a livello cittadino e nazionale sostiene i diritti dei ciclisti e promuove la mobilità ciclistica urbana e cicloturistica.
Socia da tre anni, da quest’anno darò il mio contributo a questa associazione anche come cicloguida e sono molto contenta di avere ricevuto questa opportunità.
Sul calendario di Ciclobby e su quello nazionale trovate tutte le bellissime gite degli accompagnatori volontari e anche le mie. Ne farò una al mese e sabato 6 Febbraio è stata la mia prima gita.

Come inizio ho scelto il grande classico della gita fuori porta: da Milano all’abbazia di Morimondo.
Un percorso che conosco molto bene, 75 km lungo il triangolo dei Navigli, il naviglio Grande, il naviglio di Bereguardo e infine il naviglio Pavese.
Ci siamo incontrati alla chiesa di San Cristoforo, un gruppo di 15 persone e tra i partecipanti alcuni amici che non vedevo da tempo e che ho rivisto con molto piacere, e una volta concluse le presentazioni siamo partiti! Chiacchierando e pedalando lungo la ciclabile del Naviglio Grande, abbiamo raggiunto la bellissima Gaggiano. Uno sguardo alla sua stupenda chiesa di Sant’Invenzio, e via! Pedalando fino ad Abbiategrasso, dove termina il Naviglio Grande e inizia il Naviglio di Bereguardo che conduce a Morimondo.

Gaggiano Naviglio
Gaggiano sul Naviglio grande (foto di viagginbici.com)
Naviglio di Bereguardo (Fonte Wikipedia)
Naviglio di Bereguardo
(Fonte Wikipedia)

Arrivati a Morimondo c’è il tempo di visitare l’Abbazia e poi pranzare tutti insieme, per poi riprendere la pedalata lungo il Naviglio di Bereguardo. Poco prima del termine del naviglio abbiamo imboccato una strada sterrata che ha portato nel paese di Trovo. Stradine di campagna attraverso piccoli paesi del pavese ci hanno condotto a Binasco dove, dopo un bel caffè, abbiamo trovato la ciclabile del Naviglio Pavese che ci ha riportato dolcemente alla realtà metropolitana. Verso le 17, alle porte di Milano, ci siamo salutati e mentre la maggior parte del gruppo è partita verso docce calde e minestrine, in quattro irriducibili siamo riusciti anche a mangiare il gelato nonostante tutto il freddo preso! Dopo quasi tutta una giornata in sella, un gelato della Gelateria della Musica ce lo siamo meritato!
Sono tornata a casa un po’ infreddolita ma felice… Sono stati tutti bene, tutti contenti… E io sono felice se chi viene alle mie gite ha passato una giornata serena, magari staccando dai problemi quotidiani 🙂

Grazie a tutti per la partecipazione!
Ringrazio anche gli amici di Bikeways Lombardia che mi hanno accompagnato per il ripasso del percorso. Sono state entrambe bellissime giornate… A presto!!!

Prossimo appuntamento Ciclobby insieme a me, Sabato 5 Marzo: andiamo alla Certosa di Pavia.

Abbazia di Morimondo
Abbazia di Morimondo (Fonte Web)
Naviglio Pavese
Naviglio Pavese (Fonte Web)
Navigli Morimondo
Il triangolo dei Navigli
Con gli amici di Bikeways Lombardia
Con gli amici di Bikeways Lombardia (Foto di Bikeways Lombardia)
Con un bel sole a scaldare il paesaggio!
Con un bel sole a scaldare il paesaggio!(Foto di Bikeways Lombardia)
Precedente Da Barcellona a Figueres in Brompton Successivo Vienna, alla ricerca di Sissi